Auguri a Berlusconi e agli italiani

24/12/2008 alle 11:21 | Pubblicato su media, politica, società | Lascia un commento
Tag: , , , , , ,

Giornata di attesa oggi in tutte le case degli italiani per l’arrivo di Babbo Natale. Sara’ piu’ semplice quest’anno passare una vigilia di digiuno nella piu’ rigorosa tradizione, specie per quelli che il cibo non lo possono comprare o ne possono comprare poco (l’eccesso fa sempre male!). Buon Natale ai poveri che hanno ottenuto la social card o la “carta acquisti” come la chiama il ministro dell’Economia, ma che però devono ancora poterla spendere visto che l’accredito di 120 euro non c’e’ ancora stato. Buon Natale a tutti i lavoratori ex-Alitalia che sono stati presi in giro da CAI e bloccano i voli a Fiumicino. Buon Natale a tutti gli operai che dopo la befana saranno in cassa integrazione e buon Natale ai sindacati che ormai non possono fare più nulla per difendere i lavoratori (vedi come si sono comportati con quelli di Alitalia). Buon Natale ai commercianti e ai liberi professionisti che si fanno pagare in nero per 5 euro come per 200 euro. A quelli che non emettono lo scontrino anche per una rosetta dal fornaio oppure per un otturazione di un dente dal dentista. Almeno a voi il Governo qualche regalo lo ha fatto visto che adesso potete tornare ad evadere meglio facendovi pagare in contanti tutto! E buon Natale anche agli spazzini che raccolgono la monnezza e buttano tutto dentro senza differenziare nulla! E buon Natale a chi lo passa a battere in strada, maschi e femmine, giovani e anziani, minorenni e maggiorenni, trans o transgender. Buon Natale ai barboni che almeno si sbronzano e non pensano a nulla! Buon Natale ai patrioti valorosi che hanno “salvato” Alitalia, almeno loro a Fiumicino non ci devono andare perche’ viaggiano con il jet privato. Buon Natale ai giornalisti, padri e figli, fratelli e sorelle, mogli e mariti, tutti quelli che il giornalismo lo fanno in casa, chi a Mediaset e chi in Rai, come le sorelle Berlinguer una al TG3 e una a Studio Aperto. Buon Natale ai poliziotti e ai carabinieri, pieni di debiti e cessioni del quinto in busta paga! Buon Natale ai proprietari di case che affittano in nero agli immigrati e agli studenti e a quelli che non affittano proprio. Buon Natale ad Emilio Fede che in tv si commuove per la lettera di un’anziana che ha ricevuto la social card e ha pensato bene di farglielo sapere. Buon Natale a chi vive al sud e se per miracolo trova un lavoro, prima di essere assunto deve firmare le dimissioni in bianco. E buon Natale anche ai senatori e deputati che stanno in Parlamento, nominati come al Grande Fratello! Buon Natale al “Carneade più famoso della storia della politica italiana” che è diventato presidente del Senato e a quelli che hanno ricevuto in dono l’agendina del Senato di Nazareno Gabrielli che costa 120 euro. Buon Natale ai magistrati quelli “buoni” e quelli “cattivi” e pure ai cancellieri che scrivono ancora a mano le sentenze! Buon natale ai carcerati che stanno in cella e scopano tra loro senza goldone, visto che la droga entra e i preservativi no! Buon Natale al Presidente della Repubblica Napolitano che sta scrivendo il discorso di fine anno per infondere fiducia agli italiani, speriamo che non usi il discorso di Scalfaro di qualche anno fa “l’Italia risorgerà”! Buon Natale alle banche che seppure l’euribor si abbassa tanto poi aumentano lo spread! Buon Natale a Roberto Saviano che ci ha messo la faccia e la vita per salvare l’Italia dalla criminalità organizzata! Buon Natale ai furbi a tutti quelli che ti passano davanti alla Posta, e a quelli che dichiarano di essere “amico di” per fare i “cazzi loro”. Buon Natale al “Papa che vuole bene a tutti”, un giorno sì e l’altro pure, e ai sacerdoti che magari in sagrestia qualche sveltina se la fanno ancora e ai preti che si spaccano la schiena nelle missioni in Africa! Buon Natale a gay e lesbiche che in Italia non si possono sposare, perché se no il Vaticano si dispiace e tutti i maschi diventano “culattoni”. Buon Natale alle donne che ne ammazzano una ogni due giorni e buon Natale alla Carfagna che ha presentato il disegno di legge sullo “stalking” e non si sa ancora dove cazzo è finito in Parlamento!

Buon Natale a tutti insomma e soprattutto a lui, a Berlusconi che pensa ad un’altra legge “ad personam”, il “presidenzialismo” che se no presidente della Repubblica col cavolo che ci diventa!

facebook.jpgCondividi su Facebook

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: