Apolide per legge dalla nascita: i figli degli immigrati senza permesso di soggiorno non potranno essere più iscritti all’anagrafe.

15/03/2009 alle 04:39 | Pubblicato su diritti civili, politica | 1 commento
Tag: , , ,

Il DDL sulla sicurezza (disegno di legge 733) contiene tra gli altri provvedimenti scellerati come “l’obbligo di denuncia per i medici dei pazienti che sono immigrati clandestini”, la “schedatura dei senta tetto” e  la  “repressione di attività di apologia o istigazione a delinquere compiuta a mezzo internet”, anche l’introduzione dell’obbligo per gli stranieri di presentare il permesso di soggiorno per accedere a provvedimenti di stato civile, contrariamente a quanto stabiliva il comma 2 dell’articolo 6 del D. Lgs. 286/1998 che esentava lo straniero da tale obbligo.

Il testo in discussione alla Camera in questi giorni, introduce dunque l’obbligo per un cittadino straniero extra-Ue di esibire il permesso di soggiorno in corso di validità per registrare un bambino all’anagrafe: nessun permesso di soggiorno dunque, nessuna iscrizione. Il bambino nasce clandestino e tale rimane per tutta la sua esistenza a meno che non intervenga la regolarizzazione dei genitori con un valido permesso.  Tecnicamente quel bambino sarà un “apolide”, non riconosciuto cioè come cittadino da nessuno stato e quindi privo di ogni fondamentale e minimo diritto.

Viene da sè che questa norma, se approvata, esporrà pericolosamente questi bambini ai peggiori rischi sanitari. E insieme a loro le loro stesse madri che non potranno più partorire in una struttura pubblica e quindi sicura. Sarà la criminalità che si avvantaggerà di questa ulteriore chance di business: schiavitù, traffico di organi umani, prostituzione minorile. Le organizzazioni malavitose ringraziano. Quale polizia, quale magistrato potrà indagare su un vero e proprio fantasma? Un bambino “invisibile” rapito e magari struprato e poi ucciso da pedofili che protezione e tutela potrà avere?

facebook.jpgCondividi su Facebook

Annunci

1 commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. abbattimento dei confini – tutti i diritti del mondo agli apolidi – cittadini del mondo – bambini liberi di non appartenere a identità di padroni di eserciti armi e leggi discriminatorie e razziali – ecc.. ecc..
    il mondo degli esseri liberi non riconosce patrie assassine prevaricatrici violente abusive sintetiche ecc.. ecc.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: