Terremoto L’Aquila: Santoro massacrato dagli sciacalli dell’informazione genuflessa davanti a Berlusconi

11/04/2009 alle 05:43 | Pubblicato su media, politica | 53 commenti
Tag: , , ,

Non si può gridare una voce diversa, non si può sostenere una tesi diversa contro l’omologazione dell’informazione dei media di questi giorni che non osano contestare l’operato del Governo! No! Non si può fare! Se qualcuno pretende di avere spiegazioni rispetto a piani di evacuazione mai previsti, a esercitazioni anti terremoto mai svolte è uno sciacallo. Si piangono i morti e quanti per un Paese che si definisce Occidentale! Troppi davvero!

Non si poteva ricordare agli italiani che lo scorso dicembre Bertolaso aveva minacciato le dimissioni per i previsti tagli alla Protezione Civile. No! Non si poteva dire!

Non si poteva dire che dopo la prima forte scosse alle 23.30 la Prefettura dell’Aquila è stata evacuata e i funzionari se ne sono andati tutti! Mentre invece alla popolazione non è stata data nessuna indicazione. No! Non si poteva dire!

Non si poteva dire che è stato solo un “problema di soldi”! Prevenzione zero perchè non ci sono i soldi! No! Non si poteva dire!

Ma il club di quanti si genuflettono davanti al Premier,  anche questa volta non perde tempo per massacrare coloro che, fuori dal coro, cercano una risposta diversa. Il direttore de “Il Giornale di Berlusconi”, Mario Giordano, si è  lanciato addirittura in una difesa strenua del Premier dicendo che “la Prefettura è crollata solo perchè gli è crollato addosso un altro palazzo”! E nessuno si scandalizza!!!

Perchè a L’Aquila nessuno dopo 5 mesi di scosse ripetute e continue, non ha minimamente previsto la possibilità di programmare un azione di evacuazione preventiva? Perchè non ci si può interrogare su questa domanda? Perchè non si potevano attuare dei piani di azione preventiva e di sgombero per una città che da 5 mesi veniva investita da scosse telluriche continue?

I soccorsi sono arrivati subito e su questo nessuno a nulla da dire, ma rimarrà per sempre il sospetto legittimo di chi pensa che qualcosa si sarebbe potuto fare prima! Molto prima. La pensano così gli abruzzesi e molti molti Italiani, a dispetto di tutti i “soloni” dell’informazione che “leccano il culo” a Berlusconi anche difronte a circostanze così drammatiche come la sciagura che abbiamo vissuto in questi giorni.

In questa situazione, come in altre, che hanno riguardato l’atteggiamento o il comportamento di Berlusconi di fronte a delle emergenze, quello che si contesta a Santoro è il non essersi accodato al coro di quanti hanno “santificato” la figura del Premier come amorevole e premuroso Capo di Governo verso i suoi cittadini. Accondiscendere tacitamente a questo principio vuol dire per loro fare “informazione seria”. Tutto il resto fa schifo.

Nonostante ci siano le immagini della trasmissione che testimoniano come sia andata la discussione in studio, la “parola d’ordine” è dire che “Anno Zero ha attaccato la protezione civile e le forze dell’ordine”. E’ la peggiore disinformazione mirata a screditare chi vuole far emergere le responsabilità e accertare la verità, disinformazione che fa tale “Aldo Grasso” con il suo commento sul Corriere della Sera, definendo il comportamento di Michele Santoro come “abuso di libertà”.  E tante altre autorevoli voci si accodano alle critiche che vengono mosse ad Anno Zero, (non da ultimo lo stesso Fini) tanto che alla fine passerà per forza questo messaggio e cioè che la trasmissione di Santoro voleva solo attaccare la protezione civile: a forza di ripetere il falso alla fine la gente ci crede. Meno male che c’è internet e tutti potranno andare a rivedersi la trasmissione.

Può consolarci soltanto che chi pensa, come Berlusconi, che non ci saranno responsabilità penali – “escludo che le aziende abbiano un dolo”  si è affrettato a dire Berlusconi sulla costruzione dei palazzi fatti di sabbia e creta  si sbaglia di grosso…

leggi anche: ABRUZZO, Falsato il rating sismico

leggi anche: ABRUZZO, a prevenzione Zero

guarda anche:

Terremoto L’Aquila: Marco Travaglio e i veri sciacalli dell’informazione

Annunci

53 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. Bè, vedere la presidente della Provincia dell’Aquila, Stefania Pezzopane, scagliare strali su chi doveva preoccuparsi della protezione civile e nessuno che la prende per matta, e sentire un perito elettrotecnico con l’hobby del fai da te, come Giuliani, spacciato per nell’ordine: ingegnere, fisico, ricercatore, esperto di geofisica, scienziato dei terremoti, dimostra quanto aliena dalla cronaca sia la trasmissione di Santoro. Un conto sono le opinioni, che possono e debbono essere diverse, altro è la cronaca che significa registrare fatti. Se su settantamila sfollati ce ne sono cento che non hanno ricevuto il meglio dell’assistenza significa che la macchina organizzativa è stata perfetta. Questi sono i fatti. Le opinioni me le facio da solo e non ho bisogno né di Santoro né di Giordano per farmele. Santoro sono anni che spaccia illazioni per verità sacrosante ed è uno dei motivi per cui Berlusconi è saldamente in sella da qindici anni. Parafrasando Moretti, con questi opinionisti qui non vinceremo mai.
    Meditate gente, meditate.

  2. che schifo di trsmissione. Mi vergogno per il fatto che i soldi che tutti noi versiamo vengano spese per trasmissioni del genere.
    Vergognoso.

  3. Ma quale trasmissione avete visto?

  4. La domanda posta era: perchè non si è fatto NULLA in termini di pianificazione o prevenzione dopo 4 mesi (dico 4 mesi) di scosse anche forti. A questa domanda tutti quelli che la pensano come giordano e il sotto-segretario, stanno dando una risposta non pertinente, legata al post-terremoto. Delle due l’una: o non capiscono la domanda (quindi sono incapaci) o la capiscono ma non fanno finta di non capirla (allora sono disonesti)

  5. senza entrare nel merito della trasmissione, vorrei ricordare a Roberto che Annozero non prende una lira che sia una dal canone, quindi si rallegri, i suoi soldi finiscono tutti per finanziare quei campioni di obiettività (destrofila, ovviamente) del Tg1, del Tg2, di Vespa, di Paragone.

    E’ proprio vero che lo slogan è il segno più tangibile della morte civile dell’Italia

  6. Vorrei ricordare a quel ….distratto… che si firma MANFREDI che Annozero i soldi del canone li prende ..eccome! Da dove cazzo credi che venga lo stipendio di santoro (volutamente con la minuscola) e della sua banda di teppisti? Viva i Vigili del Fuoco, Viva la Protezione Civile, orgoglio della Nazione, abbasso i farabbuttelli santorian-travaglieschi e tutti i loro sostenitori..

  7. …ognuno deve essere libero di esprimere le proprie idee…ma lo deve fare con i soldi propri, è inaccettabile che con il mio canone pago un mentitore_imbonitore_travisatore come SANTORO, ex parlamentare europeo ,che quando doveva compiere il proprio dovere per l’europa si è presentato due volte in due anni nel parlamento europeo…..e adesso fà il finto indignato_moralista……IN GALERA DEVE ANDARE

  8. travaglio, santoro e tutta la loro banda, io li reputo dei viscidi. Visto che sputano su tutto, ma non hanno mai sputato sui tanti soldi che prendono dalla Rai, perchè, anime candide quali sono, non hanno donato parte del loro bottino sottratto alle casse della Rai, e lo chiamo bottino perchè per me è un furto, dare tanti soldi a questi cialtroni.

  9. Buoni, buoni, anzi come direbbe MaurizioCostanzoShow, boni, state bboni. Santoro è un professionista dello spettacolo e come tale è, giustamente, pagato per l’audience che fa. Il problema è che spaccia uno show per informazione. Lui non dice ciò che accade nel mondo e nell’Italia, dice semplicemente ciò che una parte degli elettori di sinistra vorrebbero sentirsi dire, indipendentemente da ciò che accade veramente. Le sue “inchieste” non fanno altro che radicalizzare le posizioni della gente comune come me: chi è “de sinistra” rimane “de sinistra” ed è più contento di prima, chi è “de destra” rimane “de destra” ed è più incazzato di prima. Chi, come me, cerca di capire s’incazza e alla fine vota Berlusconi, per stizza. Come mi è capitato nel 2001, anno in cui avevo deciso di non andare a votare ma dopo una trasmissione di Santoro mi convinsi a votare per il Cav.
    Santoro fa guadagnare più voti a Berlusconi di quanti gliene faccia perdere Fede, fossi nel Cav gli farei un monumento, più dà spazio agli insultatori professionisti e più il Cav. viene votato.
    Meditate gente, meditate.

  10. Confesso: non ho visto la trasmissione e dagli attacchi a Santoro (teppista, Santoro con la minuscola eccetera eccetera) non riesco assolutamente a capire dove stia la scorretteza di Santoro. Cosa ha detto (o non detto), mostrato (o non mostrato) di tanto turpe e vergognoso? Io (quando attacco qualcuno o un libro, un articolo, un servizio, un tg, un discorso) non mi limito a dire “è stato indecente e da arresto”: cerco di riassumere almeno alcune delle accuse concrete, possibillmente con esempi e citazioni circostanziate. Se no, rischia di essere aria fritta (soprattutto per chi, come me, NON ha visto Anno Zero e dunque non reisce ad afferrare il nocciolo delle critiche mosse a Santoro)

  11. Annozero non prende soldi dal canone. Punto. Il tono e l’arroganza con cui scrivete è pari alla vostra ignoranza. Poi ripeto, vi stracciate le vesti per Annozero e non dite una parola per tutto il resto che c’è alla Rai. Bella coerenza.

  12. vorrei aggiungere a quelli che si ostinano a dire bisognava fare ( come al solito) “ben altro” . Cosa bisognava fare ? Evacuare una regione ? Anzi anche la romagna , visto che il terremoto è arrivato fino a li? E perché no le marche? E da quando? Fino a quando ? Come ? Visto che l’ Italia è tutta, o quasi, una zona sismica e che i terremoti sono continui che facciamo evuachiamo tutta Italia? Purtroppo al momento nessuno, ma proprio nessuno, al mondo è in grado di prevedere con esattezza , e dico esattezza non più o meno, quando , dove, e di che entità sarà il terremoto. La sola cosa intelligente da fare, e da dire, e di pretendere che le case siano fatte come dio comanda, e chi non rispetta le regole deve andare in galera. E ancora , chi al limite doveva pensare alle evacuazioni e quant’altro era il governo cittadino, nel caso quello dell’ Aquila, Sulmona, e di tutti i comuni della zona. E questi non hanno fatto nulla, ne per quello, ne per cosa e come veniva costruito sulla propria area di competenza. Purtroppo in questo caso il berlusca non c’entra una beneamata fava.
    Per il resto Santoro & co. sono dei grandissimi paraculi che non fanno altro che offrire a una certa quota di mercato quello che chiede. Grandi analisti del marketing dell’informazione che si spacciano per giornalisti ( se ancora ne esistono…). Il tutto per centinaia e centinaia di migliaia di euro all’ anno. Facile fare i sinistri col culo al caldo, ci si lava la coscienza. Avrei apprezzato di più se tanto preoccupazione della povera gente si fosse manifestata con una bella pala in mano a spalare macerie

  13. Ben vengano le previsioni sui terremoti.
    Ricordo che il Ricercatore Giulianiaveva previsto il terremoto una settimana prima di quando sia effettivamente accaduto e anche di dove sia realmente accaduto.
    Proviamo ad immaginare lo scenario: allarme, evaquazione.
    Per una settimana la gente sfollata. Non accade niente. La gente imbufalita ed esasperata rientra nelle case. Terremoto.
    Domanda: per quanto tempo dalla previsione si deve tenere la gente nei campi? 1 settimana? un mese? E quanto grande deve essere l’area evacuata?
    E poi: attualmente abbiamo la certezza che i terremoti previsti si verifichino?
    Quante volte sono stati al momento previsti e quante volte si sono verificati?

  14. scusate: evacuazione con la C

  15. Ridomando (a chi accusa Santoro e la trasmissione, che non ho visto) ciò che ho chiesto alcuni commenti fa: esattamente e circostanziatamente, quali sono le vostre critiche? Basta un riassunto (possibilmente citando qualche fatto specifico).

  16. La dittatura in Italia c’è già da un pezzo con la tv berlusconiana che ha fatto il lavaggio del cervello a gran parte degli italiani drogati di TV.
    E’ un indecenza che in regioni ad ALTO RISCHIO SISMICO non vi sia nessun sistema di sicurezza, nessun allarme, nessuno che vigila sulla situazione dopo 4 mesi di terremoti continuati.
    In america hanno un problema simile. I tornado. Anche i tornado NON POSSONO ESSERE PREVISTI però, quando si presenta una formazione nuvolosa presumibilmente in grado di formare un tornado (quindi nulla di certo) suonano delle SIRENE in tutti i paesi che possono essere coinvolti dal fenomeno in modo da dare ai cittadini il tempo necessario a svegliarsi e trovare rifugio.
    E’ indecente che in zone ad alto rischio sismico non si sia mai fatto qualcosa del genere. I sismografi parlano chiaro. Se vi fosse stato un sistema di allarme in grado di svegliare le persone dai propri letti, ci sarebbero 300 cittadini in più in Italia.
    E invece no, noi qui ai ricercatori gli tappiamo la bocca e li mettiamo in galera.
    L’ennesima vergogna italiana.

  17. è bello leggere di gente che ha votato berluskaiser dopo aver visto una puntata di un programma di Santoro, migliora l’autostima.
    Questa sì che è coscienza politica, onestà intellettuale e libertà di pensiero.

  18. Aridajece col ricercatore! Se Giuliani è un ricercatore (e non ce l’ho con lui che tra l’altro dalle interviste ne viene fuori una persona squisita nonché perfettamente conscia della non scientificità delle sue prove, bensì con tutti i pressappochisti pennivendoli dell’informazione cosiddetta”libera” che lo spacciano per ricercatore quando è un perito elettrotecnico con l’hobby dei terremoti), io sono il più grande meccanico al mondo per aver fatto funzionare un Mercury 25 cv del 1985 fermo da dieci anni. Sono nato e vivo in Umbria da sempre ed ho qualche esperienza con i terremoti, del tipo tre vissuti in prima persona di cui uno di magnitudo simile, se non più forte, a quello vissuto dagli aquilani in questi giorni. Qui in Umbria abbiamo avuto mesi di attività sismica senza che poi sia mai successo nulla, ed abbiamo avuto periodi di tranquillità poi sfociati in terremoti potenti come quello del 1997. Un conto sono i fatti, altro sono le masturbazioni intellettuali di chi le cose non le conosce e nemmeno ha la voglia di approfondirle. Per luciano/idefix: se proprio ci tiene tanto a capire cosa è successo in quella pietosa trasmissione basta che vada sul sito Rai di Annozero e se la può vedere tranquillamente, in alternativa c’è youtube digitando Santoro Terremoto Aquila.
    Sarebbe ora di finirla di prendersela sempre con qualcun altro, noi che viviamo in Appennino centrale sappiamo di vivere in zone sismiche, i nostri avi lo sapevano e sapevano costruire case resistenti ai terremoti, senza nessuna legge se non quella dell’esperienza e della saggezza. Quando torneremo a considerarci responsabili dei danni che ci provochiamo, ognuno di noi, forse potremo dirci apparteneti ad un popolo. Per ora sembriamo un’accozzaglia di gente che nonostante viva con un mucchio di costosi privilegi(che prima o poi pagheremo) sembra sia maltrattata da non si sa chi e per quale motivo.
    Il giorno in cui sentirò uno, almeno uno, sfollato dire che forse quando ha deciso di costruire o di comprare la sua casa ora distrutta si è sbagliato ed ha sottovalutato i rischi che i suoi nonni conoscevano bene, allora mi ricrederò ed avrò la sensazione di appartenere ad un popolo con la P maiuscola. Per ora mi sembra di vivere tra adolescenti in cerca di un padre. Continuando così vorremo una legge per quando mettere la maglia di lana, un bel decreto attuativo con il giorno in cui infilarcela, le ore giornaliere e, finalmente, il giorno preciso in cui togliercela. E così ci sentiremo sicuri. Ma non liberi.

  19. Si dice che anche il Vesuvio sia a *rischio* di CATASTROFE in caso di eruzione:
    chiediamo al sig.r Santoro di coordinare la Protezione Civile per evacuare le zone a rischio, in caso di eventuale sinistrosa calamità?

    A posteriori sono tutti bravi a fare PREVISIONI e sparare sentenze su chi lavora seriamente e magari muore nello svolgimento dei propri compiti …
    ma gli aquilani, oggi, oltre le sterili polemiche hanno bisogno di due cose fondamentalmente:

    1) fatti concreti oltre le promesse;
    [un fatto concreto è quello che il sig. Santoro sottrae due braccia preziose (le sue) ad un serio lavoro di MANOVALANZA ];

    2) ristudiare la storia:
    i cittadini di una località universitaria come l’Aquila non possono INGENUAMENTE ignorare la realtà sismica particolare di certe zone con i relativi terremoti importanti già avvenuti (es circa nel 1400 e nel 1700 c/a), quindi
    anche abbastanza ciclici
    … e dopo costruire case come nemmeno si vedono costruire nel deserto … con sabbia e sale!

  20. Non entro nella polemica sulla trasmissione di Santoro che non ho visto ma vorrei assolutamente sapere da Manfredi che insiste a dire che Annozero non prende i soldi del canone che ci spiegasse chi paga e con quali soldi lo stipendio di Santoro, degli operatori di ripresa, dei tecnici di studio, degli operatori di regia, degli addetti di redazione.. insomma con quali soldi viene messo in onda Annozero?

    Lo dico senza arroganza ma proprio per ignoranza in quanto ignoro da dove possano provenire i soldi che la Rai spende per Annozero se non dal canone! Una affermazione così categorica “Annozero non prende i soldi del canone” va motivata perchè che Santoro prenda uno stipendio come tutti quelli che lavorano ad Annozero è un dato di fatto, ora cortesemente Manfredi potresti spiegarci da dove arrivano questi soldi?

    Attendo fiducioso delucidazioni a riguardo.

  21. l’italia è un paese diviso, politicamente ci si odia, il futuro lo vedo poco radioso: Si critica una cosa seconda se si è di destra o di sinistra. Per partito preso. Sono Stufo!
    Certo Rimarremo sempre un paese industriale, ricco, forse, ma di second’ordine a livello di civiltà.

  22. Ma nessuno di voi pensa che lo sciacallaggio sia promettere una dentiera ad una povera anziana, davanti le telecamere e fargliela avere in giornata? Non sarebbe stato diverso se fosse stato fatto lo stesso, ma lontano dai riflettori? E soprattutto è necessario un terremoto perchè un contribuente in Italia possa avere la dentiera in un giorno, rispetto invece ai quasi 5 mesi necessari per averla con il servizio sanitario nazionale?

  23. Pe rla questione CAnone,Santoro ha spiegato che grazie alla pubblicità che fa Annozero,si autofinanzia diciamo cosi,senza toccare i soldi del canone..
    E cmq vorrei sapere quanti di quelli che lo attaccano,incluso Fini,abbiano visto la puntata di giovedi,tutta!
    Poi se ne riparla..
    Ciao e complmenti per il post! condivido in pieno!

  24. Prima di parlare, prima di dire qualsiasi cosa, pensate alla vostra casa, alla vostra famiglia, ai vostri figli; pensate ai bei momenti passati in compagnia con parenti ed amici, alle scampagnate con i vostri cari; pensate all’allegria di quando avete scelto i mobili per la vostra cucina ed il vostro salone, a quanto eravate felici nel centro commerciale mentre compravate l’ultimo modello di tv lcd.
    Fate passare 20 secondi.
    Tutto finito.
    Pensate alla sensazione di sentire la terra sotto i piedi che trema, vedere i campi che improvvisamente si mouvono come la superficie del mare.
    Io ho vissuto queste sensazioni, fortunatamente non ho perso nessuna persona cara… ma c’ero nelle Marche, a settembre, nel 1997…
    Le parole non bastano a descrivere come ti senti e sinceramente sarebbe stato brutto, molto brutto sentir denigrare così il lavoro di chi è stato li ad aiutarti.
    Non giriamoci intorno… la trasmissione intendeva attaccare l’operato del governo nella circostanza, partendo dalla presunta inefficienza nel fronteggiare i 4 mesi di sciame sismico precednte la catastrofe… il tutto prima ancora di celebrare i funerali alle vittime. Ditemi voi se questo non è sciacallaggio, ditemi se non poteva essere evitato o quantomeno posticipato. Ditemi se non era il caso di rispettare prima di tutto il dolore delle persone.

  25. Caro Corrado, io non credo che la trasmissione abbia mancato di rispetto ai tanti morti di questa tragedia. Semmai ha cercato di rendere loro giustizia e di cercare la verità. Purtroppo alla fine i problemi vengono sempre coperti dalle emergenze o affrontati nel momento in cui capitano tragedie come queste. Io da abruzzese durante tutta la trasmissione ho soltanto sentito dentro di me, la rabbia fortissima per tutti quei morti che si potevano evitare. Forse anche in extremis dicendo alle persone di evacuare le case domenica 5 aprile dopo la prima scossa forte. Quella sera mi sono sentito con amici a L’Aquila e mi hanno detto che non sarebbero rientrati in casa. Si sono salvati! Qui non si tratta di parlare della prevedibilità delle scosse, nè tantomento di attaccare la protezione civile giacchè nessuno lo ha fatto durante la trasmissione. Riguardala! Si tratta di far emergere il problema di non aver minimamente cercato di allertare la popolazione dopo 5 mesi di scosse ripetute. Santoro ha fatto quello che l’altra informazione non ha fatto, cercare da subito di evidenziare le responsabilità per delle vittime che si potevano e dovevano evitare!

  26. Intanto ringrazio Moon81 per la precisazione.

    E pur vero che comunque i soldi che incassa Santoro con la pubblicità normalmente negli altri programmi andrebbero alla Rai in quanto è pur sempre la Rai che manda in onda gli annunci, quindi a fronte di questo autofinanziamento c’è pr sempre un mancato introito per la Rai che a tutti gli effetti è assimilabile ad un costo ma ritengo comunque apprezzabilissima l’iniziativa di Santoro.

    Lo facessero tutti forse i bilanci Rai sarebbero meno drammatici.

    Ma anche in termini di contratto Santoro non percepisce nulla dalla Rai?

  27. Ma secondo voi il problema è su chi paga lo staff di Anno Zero? La questione è ben altra! E’ se oggi nella tv italiana si può dire qualcosa di diverso da quello che propaganda e dice Berlusconi. Le sue televisioni e l’auto censura dei giornalisti del servizio pubblico hanno omologato completamente il flusso di notizie che arriva al Paese. Quei pochi che escono dal coro e che rivendicano la loro autonomia di giornalisti vengono massacrati. A Berlusconi e ai suoi accoliti, non sembra vero poter sfruttare ad arte questa vicenda per denigrare Santoro! Volesse il cielo, dal loro punto di vista, se potessero toglierselo dalle scatole una buona volta! E’ così evidente!

  28. Il problema non è denigrare Santoro o Berlusconi…
    Purtroppo (oppure no, dipende dai casi!) Berlusconi è al governo e deve decidere cosa fare e non fare… Santoro deve decidere cosa dire e cosa non dire (possibilmente attacando il mononeurone alla corrente).
    Qui non si tratta di flusso di notizie o di italietta varia, ma del dramma vero che stanno vivendo delle persone. Io cerco di capire tutto e tutti i punti di vista, ma dire che il Governo sta sfruttando ad arte questa vicenda per denigrare Santoro mi sembra veramente troppo… ma chi sarà mai questo Santoro!
    Io la trasmissione l’ho vista, non è che voi avete visto il terremoto come fosse un film di Hollywood?

  29. Te lo dico io chi è: un giornalista fuori dal coro che non accetta l’auto censura come gli altri giornalisti del servizio pubblico. Mi chiedo perchè ne parli se per te non è nessuno.

  30. Perchè non è lui il problema, non è neanche l’informazione in Italia il problema, non è neanche Berlusconi il problema… ma i terremotati abruzzesi!
    Infine… se vedi in Santoro il modello di perfetto giornalista superpartes che riporta i fatti come stanno ecc… ecc… ecc… non la pensi proprio come me… ma ben venga!

  31. L’informazione in Italia è un problema. Queste polemiche ne sono un esempio. Non credo esista un modello di giornalista perfetto, ma di sicuro Santoro, la Gabanelli, Travaglio, Iacona e diversi altri sono merce rara nel nostro Paese.

  32. Non dico il contrario. Per te è così e va bene.
    Io critico il “tempismo” di Santoro nell’affrontare queste problematiche a ridosso del dramma.
    Critico anche le domande assurde che i giornalisti fanno ai terremotati e mi chiedo come faccia la gente a trovare la forza di rispondergli!
    Poi comunque sinceramente non riesco anche a capire come si possa non definire Santoro fazioso!
    Passo e chiudo.
    Mi sembra di sbattere la testa contro un muro di gomma!

  33. Ciò che non è accettabile è la supponenza del mondo scientifico che, di fronte a una previsione circostanziata, non la prende neppure in considerazione perchè l’autore ne è un tecnico non sufficientemente qualificato.
    Dobbiamo interrogarci sullo spessore scientifico dei nostri gotha accademici. Nel caso di Giuliani hanno sbagliato e i fatti sono lì a dimostrarlo. Nessuno può escludere a priori che, se invece di snobbare e lanciare accuse di procurato allarme, fossero stati messi sulla pista del radon uomini e mezzi sufficienti, la previsione di Giuliani avrebbe potuto essere circostanziata in modo più preciso. Evaquare in quel caso? No; ma, almeno, dire ai cittadini di dormire fuori di casa per due o tre giorni, si poteva fare.
    Santoro e Gabanelli a volte fanno delle crociate pretestuose, ma chiunque ha avvertito nei TG Rai la pressione sui media da parte del governo. È palpabile, indiscutibile; chi la nega è in malafede. In questo quadro, un sasso lanciato nello stagno, anche solo a casaccio, può far solo bene. Difendo la cruciale sopravvivenza della trasmissione di Santoro.

  34. Bravo Corrado, concordo con te.

    Mi ripeto: col *senno del poi*, sono tutti bravi;
    inoltre, solo i deficienti rimangono rigidamente ostinati su posizioni assurde quanto i cretini che non cambiano mai idea.
    Per salvare la gente (come predica Santoro) dovevano essere tutti sfollati usando la forza (!) per far evacuare completamente le case??? e per quanti giorni? adesso facciamo evacuare Ascoli Piceno?
    oppure abbiamo la certezza che ci siano rischi come ad Onna?

    Le battute sensate a volte ironiche di Berlusconi vengono sempre acidamente criticate,
    ma
    … attenti a non toccare chi vomita dal fronte opposto!!!!!!

  35. Leggo di evacuare regioni, di chiedere a Santoro di coordinare la protezione civile …. Ma io mi domando e dico: siamo ancora in democrazia o no? Cosa ha detto Santoro? Che esistono i piani di evacuazione (NON SIGNIFICA EVACUARE LE REGIONI…. imparate prima di scrivere), che il coordinamento non è stato efficiente?? Embè c’è qualcosa di sbagliato? Ma davvero pensate che Bertolaso sia un Dio in terra? Bhe fate memoria di altre tragedie recenti e …meditata genete …. meditate. PREVENZIONE è la parola e senza soldi non si previene un emerita minchia.

  36. Provo a riassumere per i più desiderosi di chiarezza, il vero atteggiamento di Santoro.
    L’uomo, secondo la vecchia scuola comunista, non attacca personalmente, non insulta personalmente, non cade nella trappola del turpiloquio e della calunnia, della diffamazione, ma manda avanti i gregari, i Ruotolo, i Travaglio, i Fava, i De Magistris, i Vauro la pentita medaglia d’oro, i poveri intervistati ignari, i finemente seleziomnati intervenuti in studio, li aizza, li avvolge nelle sue spire, soffia, sbraita, piange, cazzeggia finchè ci cascano tutti, un pò l’uno, un pò l’altro, il risultato è tanto fango su Bertolaso, sulla protezione civile, sui vigili del fuoco, su Berlusconi, sul governo, ma lui, il furbacchione, non risulterà perseguibile, perchè lui, il furbacchione conosce il mestiere e guida le marionette da “mandante”. Ricordate Toni Negri? Licio Gelli? Almirante?
    Bertinotti? E più in fino, molto più in fino, D’Alema?
    Carlo

  37. Faccio il diavolo bastardo.
    Pregate gente, pregate di non trovarvi nella necessità di aver bisogno di Berlusca e di tutta la sua marmaglia. Il problema è Santoro, e la trasmissione faziosa che ha condotto? Non è la mancata prevenzione? Vedono la pagliuzza che gli altri hanno nell’occhio e non vedono la trave che hanno nel loro. Fanno decreti legge a camionate. Non uno che finanziasse la messa in sicurezza degli edifici; non ci sono i soldi. Ma per fare il ponte di Messina e mettere una centrale nucleare… in Abruzzo (roba da crepare dal ridere) i soldi li hanno trovati o li troveranno. Questo è il problema, e quelli che lo difendono senza ragionare con la loro testa. Protestavano per gli immigrati che arrivavano con Prodi e loro cosa hanno fatto? Niente, gli extracomunitari continuano ad arrivare e di più. Nel 2000 con l’euro Berluca ha permesso che luce acqua gas benzina RADDOPPIASSERO (ecco perché siamo più poveri). E i tirapiedi se la prendono con l’euro non con chi non ha vigilato perché i soliti bastardi non ci speculassero sopra. Ci hanno rubato metà stipendio e i plebei beoti giù a votarlo. Toglie l’ICI e i beoti contenti lo votano e poi protestano con i comuni perché non hanno più soldi per i servizi. Toglie soldi alla polizia e li danno alle ronde padane, bell’affare. Se Berlusca ha detto e fatto imbecillità è perché ha trovato persone imbecilli che volevano sentirsi dire queste imbecillità. Tenetevelo spero che vi mandi tutti in malora, bastardi traditori velinari.
    Santoro, Gabbianelli, Travaglio, continuate a darla sui denti a questi impuniti; almeno potrete sempre dire, quando non si troverà un berlusconiano manco a cercarlo con il lanternino, che li avevate avvisati. Ma poverini, sapevano solo guardare Canale1, Rete4 e Rete5. :))))

  38. Sono assolutamente sconcertata!! giovedì sera si è solo allargato il “raggio visivo” della sciagura in abruzzo: per 4 giorni abbiamo assistito alla battaglia Matrix-Porta a Porta per ottenere il maggior numero di spettatori, utilizzando come arma la disperazione di quelle povere persone e la sensibilità di coloro che guardavano la tv. Finalmente ad Anno Zero si è parlato di argomenti come: responsbilità, mancata attuazione di un piano di evacuazione nonostante 4 mesi di scosse, denunce per tentato allarme contro colui che ha voluto solo avvisare che qualcosa di anomalo stava accadendo.
    La cosa che più mi innorridisce è che questo è solo un pretesto per chiudere quella che oggi è l’unica trasmissione “fuori dal coro degli schiavetti”; se ciò accade, la rete sarà l’unico mezzo che ci resta a disposizione!
    Che schifo..

  39. è una vergogna questa dittatura che cerca di censurare in tutti i modi chi non la pensa come il presidente/padrone dell’italia…come colui che appoggia chi costruisce con forde edifici destinati a crollare e poi gli da altri osldi per ricostruirli quando sono crollati!

    è ora di una rivoluzione!!basta con i cementificatori arraffoni corrotti!!no al ponte si ad un’italia libera da lobby e mangerie!

  40. @folgorata:Ciò che non è accettabile è la supponenza del mondo scientifico che, di fronte a una previsione circostanziata,….
    CIRCOSTANZIATA??? la previsione di Giuliani era che il sisma si sarebbe verificato una settimana prima con epicentro in un luogo diverso.
    Quante sono le aree a rischio in italia? Quanti paesi? quanto deve essere vasta un’area di evacuazione per evitare l’errore di localizzazione che ha fatto Giuliani? Per quante persone? Per quanto tempo devono essere allestite tendopoli dato che Giuliani aveva previsto che il terremoto si sarebbe verificato una settimana prima.
    Quante microscosse devono essere considerate allerta per evacuare un’area? (le microscosse sono considerate anche un assestamento).
    Se poi il sisma non viene che si fa? dopo quanto tempo si dà il cessato rischio?
    Quante volte dovrà suonare una sirena di preallarme prima che la gente la ignori?
    Santoro poi non costruirebbe una trasmisssione sulla dabbenaggine del Berlusca? Oh, Tutti quei soldi in uomini, mezzi, tende, pasti, WC portatili sprecati invece di aiutare gli operai in cassa integrazione?!!
    e’ facile parlare da una poltrona o da un pulpito televisivo.
    Approposito: sono del Friuli, vivo in una zona a forte rischio sismico con scosse frequenti.

  41. ..ERA GIA’ TUTTO SCRITTO…

    SI TROVA A PAG 236 DEL LIBRO GOMORRA, DI SAVIANO CAPITOLO “CEMENTO ARMATO”:

    “..Io so e ho le prove.So come è stata costruita mezz’Italia.E più di mezza.Conosco le mani,le dita e i progetti.E la sabbia.La sabbia che ha tirato su palazzi e grattacieli.Quartieri,parchi e ville.A castelvolturno nessuno dimentica le file infinite dei camion che depredavano il Volturno della sua sabbia.Camion in fila che depredavano le terre costeggiate da contadini che mai avevano visto questi mammut di ferro e gomma.Erano riusciti a rimanere senza emigrare e sotto i loro occhi gli portavano via tutto.
    ORA QUELLA SABBIA è NELLE PARETI DEI CONDOMINI ABRUZZESI,NEI PALAZZI DI VARESE,ASIAGO E GENOVA.Ora non è più il fiume che va al mare ma il mare che entra nel fiume…”

    Il problema appunto è che il sale corrode il ferro del cemento armato e le pareti diventano fragilissime

    e hanno il coraggio di attaccare Santoro

  42. Questo lo stanno dicendo tutti… non solo Santoro!
    Ben altro è stato detto in quella trasmissione però!
    Prevenire i terremoti non significa fare tendopoli appena si hanno sciami sismici (che vi posso garantire avvengono spesso in aree con alta sismicità), ma costruire bene le abitazioni.
    Le case aquilane (parlo delle case in cemento armato) avrebbero dovuto reggere a questo terremoto anche se non costruite con criteri antisismici…
    Il dramma è accaduto non perchè non si è avvertita la popolazione, ma perchè le loro case purtroppo erano di carta pesta, questa è la verità!
    Ma non solo… anche perchè si è costruito in una fascia del territorio della città dell’Aquila con alto rischio idrogeologico.
    Un paesino a 2Km da Onna sta in piedi e con pochi danni!

  43. Che tristezza che fate!! L’informazione non dovrebbe raccontare dei fatti e poi magari anche dire delle opinioni e far vedere dei punti di vista diversi che possano essere più o meno condivisibili? Io scrivo dall’Aquila e ho vissuto il terremoto. Quella di Santoro è stata solo disinformazione. Non sto qui a criticare la sua opinione, vorrei semplicemente dire che, avendo vissuto sulla mia pelle questa catastrofe, ho avuto modo di vedere con i miei occhi quello che è successo e sentire con le mie orecchie l’opinione della gente. Credo di poter parlare a nome di un’intera comunità che non può fare altro che dire grazie a tutti coloro i quali sono venuti qui ad aiutarci,dire grazie per l’umanità e la professionalità dimostrate e l’ottimo coordinamento. Quella di Santoro è stata una trasmissione costruita, neanche tanto bene, al solo scopo di fare critica strumentale, utilizzando quanto accaduto per palesi scopi politici. A chi parla di piani di evaquazione o cose del genere….avete idea di quello che sia successo a L’Aquila? Parlare di piani di evaquazione per un evento accaduto alle 3 e 32 di notte, quando tutti dormivano tranquillamente nel proprio letto, è a dir poco ridicolo. Come è ridicolo chi tratta da scienziato Giuliani. Ancora grazie a tutti quelli che ci stanno aiutando! Ci rialzeremo presto grazie anche al vostro aiuto!

  44. Ridicolo perchè? Ma dove vivi tu o quale informazione hai letto durante questa settimana? La scossa delle 3.32 è stata preceduta da una scossa di minore intensità sicuramente, intorno alle 23.30. La gente si è allertata da sola ed è scesa in strada. Ti ricordo che queste scosse non arrivavano come fulmini a ciel sereno, ma erano altre scosse delle tantissime che da dicembre si verificavano nella zona. La prefettura a mezzanotte è stata fatta evacuare.

  45. Appunto, peccato che Saviano lo dicesse già 2 anni fa e nulla è stato fatto. Quanti giornalisti hanno spiegato alla gente che vivevano in case di carta pesta? Quale classe dirigente ha messo in atto contromisure serie per impedire il verificarsi di tali scempi? Ma in che paese viviamo?

  46. Io vivo a L’Aquila e le scosse purtroppo le ho sentite tutte molto bene. Alle 4 di notte ero fuori i palazzi crollati in via Venti Settembre. Era l’apocalisse. Le notizie diciamo che non le ho lette, le ho vissute ed è per questo che mi vengono i nervi. Quì le cose non stanno come dice Santoro. I campi funzionano e c’è di tutto, non manca niente, addirittura forse c’è troppo. I soccorsi sono stati rapidi e ben coordinati e gli aquilani non possono che essere grati a coloro che sono qui per aiutarci. Trovare quattro o cinque persone che si lamentano o criticano l’operato della protezione civile non credo sia un’opera molto difficile, visto che ci sono ufficialmente 55000 sfollati( ma ovviamente sono molti di più, 55000 sono quelli ospitati nelle tendopoli e negli alberghi della costa, tanti altri si sono attrezzati da soli e dormono in macchina o in auto fuori la propria casa perchè non la vogliono abbandonare, in pratica il 100% delle persone vive fuori casa). Credo che gestire una situazione del genere non sia per niente facile, ma per fortuna, fino a questo momento la protezione civile, i volontari i vigili etc…..lo stanno facendo in modo lodevole. Chi dice il contrario, o dice il falso o semplicemente non si è reso conto della situazione.

  47. ….dimenticavo….se le scosse più piccole che ci sono state prima della scossa violenta di domenica notte dovevano essere utilizzate come avvertimento per evacuare le case…..beh allora tutti gli aquilani dovevano vivere nelle tendopoli da gennaio, infatti scosse del genere vengono avvertite ormai quasi quotidianamente da 4 mesi.

  48. X italianspot:
    Che dire…
    il Signore che ha scritto sopra di te vive a l’Aquila, ed ha vissuto il terremoto!
    Non gli serviva leggere informazioni sulla realtà… che sta vivendo!

    X ALberto:
    Che tristezza in questi commenti è dire poco… io non ho più parole!

  49. @Alberto
    Santoro non ha criticato l’operato della protezione civile *una volta avvenuto* il terremoto.
    La puntata di Annozero era una critica a come ci fossere state una serie di mancanze gravi PRIMA dell’arrivo della scossa catastrofica delle 3:32.
    Ad esempio, pur essendoci state scosse per 4 mesi non erano *mai* state fatte simulazioni di intervento o preparati piani di emergenza dalla protezione civile locale. Bertolaso, una volta appresa l’emergenza de L’Aquila, ha dovuto praticamente organizzare tutto da zero, sprecando tempo prezioso per raccogliere informazioni che dovevano essere già pronte e non potendo così sfruttare al 100% tutti gli aiuti che erano arrivati da tutta Italia (importantissimi soprattutto nelle prime ore).
    Oltre a ciò si è discusso dei tagli ai fondi alla protezione civile e del fatto che molti degli edifici, anche nuovissimi, non rispettavano le norme antisismiche. Marco Travaglio ha dato anche alcuni nomi di responsabili di queste nefandezze, l’Impregilo su tutti.
    Altra discussione interessante c’è stata sul fatto che in paesi sismici come Giappone e California si lavora moltissimo sulla prevenzione, mentre in Italia si tende ad aspettare che il disastro accada prima di fare veramente qualcosa.

    @Altri
    Se volete trovare degli sciacalli su cui sfogare le vostre frustrazioni andate a cercare gente come questa:

    o come quei politici che adesso piangono abbracciati ai terremotati e tra qualche mese, una volta giù i riflettori e magari dopo le elezioni, lasceranno gli abruzzesi ad arrangiarsi a ricostruire le proprie case per conto proprio http://espresso.repubblica.it/dettaglio/niente-miracoli-a-san-giuliano/2077537/8

    Magari ci fosse più gente come Santoro…

  50. Ribadisco……che tristezza!! Per fortuna che in Italia non c’è solo chi critica ad ogni costo!! Non serve sprecare altre parole. Un grazie davvero di cuore a tutti i vigili del fuoco che sono qui tra noi aquilani.

  51. […] tratto da prefettura evacuata […]

  52. a prescindere dalle trasmissioni…..l’unica cosa vera è che i soccorsi sono arrivati all’istante ma ciò che mi fa male….è che tutti ne parlavano tutti sentivamo che stava accadendo qualcosa di terribile ma…. tutto andava avanti con il sindaco che diceva che erano allarmismi….alla faccia dell’allarme mancato….sono morti miei amici e conoscenti avrei preferito un allarme anche falso ma non rassicurazioni stefania

  53. p s grazie veramente ai vigili che hanno recuperato fra l’altro anche questo pc ed alla protezione civile che ha un cuore immenso un altruismo senza limiti per renderci meno neri questi giorni allucinanti grazie di cuore stefania


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: