Il macismo governativo fatto di bugie e disprezzo per le donne

06/05/2009 alle 09:26 | Pubblicato su cronaca, società | 1 commento
Tag: , ,

A quante storie di mariti fedifraghi e adulteri abbiamo assistito in questi anni, tra il serio e il faceto spesso questi omuncoli dello spettacolo o della finanza venivano ritratti con le loro nuove compagne sui rotocalchi di gossip come fossero dei trofei. Anche molti politici in questi anni ci hanno abituato a vivere i loro doppi o tripli matrimoni, per i quali spesso ci sono stati anche clamorosi esempi di incoerenza politica rispetto ad un agire in netto contrasto con la dottrina cattolica a cui pure facevano riferimento.

Lungi dall’essere un moralista e un bacchettone, la questione di fondo di tutte queste vicende sta nel fatto che in presenza di un patto, di un vincolo, il matrimonio per l’appunto, questi soggetti si pongono in una oggettiva situazione di torto. La rottura di un patto importante come il matrimonio, il vincolo della fedeltà e del rispetto reciproco, non può essere un elemento secondario per nessuno! A qualsiasi livello.

Il macismo imperante di una società, quella italiana, che ha come modello un uomo che può tutto su tutti, moglie compresa, rappresenta una sconfitta per tutte le giovani generazioni che dovrebbero aspirare ad un sistema di relazioni interpersonali basato sul rispetto reciproco. Non è più il tempo delle donne che abbozzano per i figli e che mandano giù ogni nefandezza del proprio marito. No, non è più questo il tempo!

Una donna a qualsiasi livello o estrazione sociale che viene tradita da un uomo sbruffone e che si sente onnipontente perchè secondo lui, gli è tutto dovuto, è una donna che è stata ferita e quando trova il coraggio di reagire a questo sopruso diventa un modello da seguire per tutti!

Per un uomo che ricopre un ruolo istituzionale non ci può essere il privato che viene celato, nascosto, tantomeno se si tratta della sua famiglia. Giacchè spesso questi omuncoli di potere si vantano delle loro belle famiglie quasi fossero dei trofei da esibire a modello per tutti.

La società dovrebbe preoccuparsi soltanto di quelle donne che non riescono a ribellarsi ad un marito violento che le degrada moralmente e fisicamente, non di quelle mogli che trovano il coraggio di rompere un matrimonio diventato ormai farsa e senza più il rispetto necessario di una parte verso l’altra.

A mio giudizio tutti gli uomini che in ogni luogo e circostanza cercano di fare battute sul corpo delle donne, sul fatto che siano carine e avvenenti, quasi a voler ribadire il concetto che – “io sono maschio” – hanno anche forti problemi mentali. Che un uomo politico faccia battute sulle donne, non appena ne vede una carina, anche in circostanze tragiche come il terremoto, non ha giustificazione. E’ solo un uomo malato! E non è tollerabile!

Impegnamoci per infondere maggiore rispetto tra i giovani a partire dalla scuola e ci accorgeremo che un modello di rapporto affettivo diverso tra le persone, può esistere senza corna, senza il dileggio e senza la bugia che è la forma più volgare con cui si può ferire la persona amata.

Annunci

1 commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. Ciao Sandro,
    perdonami per il commento off topic ma non ho trovato un indirizzo mail tramite cui contattarti 🙂
    Ho letto un tuo vecchio post a proposito del decreto Milleproroghe e ho pensato ti potesse interessare un’iniziativa che stiamo curando qui, al sito di Radio Radicale.

    La puoi trovare all’indirizzo: http://www.fainotizia.it/inchiesta/manifesti-abusivi-fermali-con-una-foto

    Tutti possono partecipare alla nostra campagna contro le affissioni abusive, anche solo segnalandola con un post sul proprio blog. Più utenti raggiungiamo, più foto saranno scattate e postate, meno manifesti abusivi infesteranno le nostre città.

    A presto, e complimenti per il blog!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: