Berlusconi Obama incontro alla Casa Bianca senza diretta televisiva della conferenza stampa

16/06/2009 alle 08:20 | Pubblicato su politica | Lascia un commento
Tag: , , , ,

Ieri sera tra le 22 e le 24 le all news italiane, Rainews24 e SkyTg24, erano entrambe pronte a mandare in diretta le immagini di Berlusconi insieme ad Obama alla Casa Bianca. Un incontro che in agenda sarebbe dovuto durare 60 minuti ma che poi si è protratto per quasi due ore.

La diretta non c’è stata ed anzi gli anchormen televisivi erano anche piuttosto imbarazzati perchè continuavano a rimandare i telespettatori “a tra poco”. Alla fine nessuna conferenza stampa. Le prime immagini registrate sono arrivate alle 2.00 di notte e sono trasmesse a mozzichi e bocconi.

Non sono riuscito a trovare nessuna notizia sui media internazionali sul resoconto dell’incontro, anzi si puntualizza solo sulla sua sobrietà e sull’opportunità offertagli da Obama di ripulirsi dai “luridi dettagli sulla sua vita privata” e ripristinare la sua reputazione in ambito internazionale – come scrive l’edizione on line di Times. Questo la dice lunga sull’importanza e il ruolo che il nostro Paese ha oggi rispetto all’alleato americano. Teso e nervoso e con il volto tirato, Berlusconi stavolta ha mantenuto un profilo basso rivolgendosi sempre al suo interlocutore come “Presidente Obama”. Forse non si aspettava di trovare un Obama così sereno rilassato che nei suoi confronti è stato molto gentile. E’ la prima volta che Berlusconi in ambito internazionale mostra un così basso profilo rispetto al suo interlocutore, senza battute e lazzi. Lui non è mai timido, davanti ad Obama lo era sinceramente e si notava.

In Italia i titoli delle prime pagine dei giornali di oggi andati in stampa prima delle 23, riportano titoli trionfalistici su questo incontro con foto di archivio, specie quelli di proprietà del Premier.

O nell’agenda dell’incontro la diretta della conferenza stampa non era contemplata, oppure l’amministrazione americana ha pensato bene di non farla, visto che Obama come già fatto con Sarcozy non vuole apparire troppo vicino a certi leaders.

Ma invece, dopo aver visto i titoli dei giornali della maggioranza, si capisce che probabilmente l’intervista non è andata in onda in diretta per poterla manipolare ad uso e consumo del Premier. La prima indicazione si vede dai titoli trinfalistici di certa stampa che, riportano titoli come: “Bello vederti, Amico mio!” Traduzione letterale di quanto Obama, serio, ha detto: “Nice to meet you my friend!” – Frase tipica della conversazione americana che si usa dire quando non si vuole ripetere il nome del proprio interlocutore, per accorciare la frase. La traduzione corretta sarebbe: “Mi fa piacere vederla Presidente Berlusconi!”.

Annunci

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: