G8 L’Aquila i ritardi dell’Italia negli aiuti all’Africa

10/07/2009 alle 20:34 | Pubblicato su politica | Lascia un commento
Tag: , , ,

Con tanti giornalisti italiani presenti alle conferenze stampa, ci voleva un coraggiosa giornalista straniera nel ricordare a Berlusconi il ritardo dell’Italia nel versare i soldi per gli aiuti all’Africa. Gli altri a che pensavano?

I fondi che l’Italia ha devoluto in aiuti reali pubblici allo sviluppo sono diminuiti negli ultimi due anni del 41%: al primo posto c’è la Svezia, che dedica ai paesi poveri lo 0,90 per cento del PIL. Medaglia d’argento al Lussemburgo con lo 0,87. Quindi Danimarca e Olanda (0,74). L’Irlanda offre lo 0,53 per cento. Seguono Finlandia, Inghilterra e Belgio (0,38), Spagna (0,27), Germania e Francia (0,23), Austria e Portogallo (0,20), Grecia (0,15). E l’Italia? Ha devoluto in aiuti reali un miserissimo 0.11% del PIL.

L’Italia si è impegnata di fronte al G8 a rispettare entro l’anno gli impegni che aveva assunto nell’ambito del Global fund a sostegno dell’Africa.

Lo ha garantito davanti alle telecamere il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, dopo che nei giorni scorsi le organizzazioni a sostegno del continente africano hanno rinfacciato all’Italia di essere lontana dall’investimento programmato pari allo 0,5% del PIL a sostegno del programma promosso al G8 di Genova che presiedeva lo stesso Berlusconi.

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: