Berlusconi già martire e santo: mi spiace per l’aggressione ma politicamente lo detesto!

14/12/2009 alle 19:51 | Pubblicato su politica | 1 commento
Tag: , , , ,

Persino i vip, almeno quelli più famosi, spesso quando si offrono ai bagni di folla possono rischiare qualcosa di brutto perchè in agguato ci può essere sempre uno squilibrato. Pensate quanto un capo di Governo può essere a rischio, soprattutto dopo una manifestazione elettorale come quella di ieri a Milano, dove per l’ennesima volta si insultano i magistrati, la Corte Costituzionale, l’opposizione e i giornali che non sono di sua proprietà.

E’ banale dire che qualsiasi gesto di violenza rafforza chi ne è vittima. Ma è altrettanto banale dire che dopo l’attentato che Berlusconi ha subito da parte di uno squilibrato, la strumentalizzazione politica che i media vicini alla maggioranza stanno facendo è finalizzata unicamente a farne un martire e quindi un salvatore della patria per antonomasia.

Ma facciamo un passo indietro a ieri sera e pensiamo per un attimo al fior fiore di agenti dei servizi che si dedicano alla sicurezza di Berlusconi. Le immagini ce ne hanno mostrato decine intorno a lui e tutti alti due metri. Le telecamere dei vari tg,  da diverse inquadrature ci hanno mostrato che il pazzoide che ha tiraro la statuetta, ha addirittura preso la mira. Possibile che questi stangoni di pretoriani che sono l’ombra di Berlusconi, ieri sera hanno così farloccamente avuto un buco di protezione così evidente? Il ministro dell’Interno ha detto che la gestione dell’ordine pubblico è stata ineccepibile. Alla faccia! E non sa dire altro che vorrebbe chiudere Facebook e Youtube perchè attaccano il Premier.

Dalle fila della maggioranza e dai fidi servi direttori di tg e quotidiani, si passa subito al contro attacco sbandierando ai quattro venti la “campagna d’odio” di cui è vittima il Presidente del Consiglio. Quale può essere l’unica giustificazione dietro un gesto così inumano che ha visto sfregiare il volto di Berlusconi? Semplicemente l’odio politico che da mesi i magistrati, Di Pietro, Santoro e Travaglio instillano nei suoi confronti aizzando le masse. Questo è il messaggio dello “speciale TG1” di ieri sera. E tutti ci raccontano che questo lo fa soffrire molto, perchè lui è in fondo un “uomo giusto”.

E subito vengono messe alla berlina le parole di Di Pietro che deplorando subito l’inconsulto gesto di violenza verso Berlusconi a nome di tutta l’Italia dei Valori, ha però sottolineato che il Premier “con i suoi comportamenti e il suo menefreghismo istiga alla violenza” –  “Nonostante le rimostranze dei cittadini che sono disperati, ogni giorno vedono un premier che tiene bloccato il Parlamento per fare leggi che servono a lui e soltanto a lui mentre milioni di cittadini perdono il lavoro e faticano ad arrivare a fine mese”.

In un paese normale, quale non siamo, il Capo del Governo non si scaglia quotidianamente contro gli altri poteri dello Stato e gli organi di garanzia. E in un paese normale i mezzi di comunicazione pubblici e privati, in mano al Capo del Governo, non scatenano la caccia alle streghe contro altri direttori di giornali o contro altri coraggiosi giornalisti che raccontano la verità. E nessuno si sognerebbe di definire dalle colonne di un quotidiano nazionale, “amici di Spatuzza” più di 500 mila persone scese in piazza durante una manifestazione democraticamente convocata da liberi cittadini.

Il Presidente della Repubblica continua a fare appelli affinchè si fermi questa politica esasperata, ma perchè non dice mai “Caro Berlusconi datti una regolata perfavore, perchè il tuo comportamento è eccessivo e rinfuochi costantemente lo scontro!”.

La maggioranza con i suoi laceranti problemi interni ha mostrato ormai di essere incapace di gestire la crisi e di liberalizzare l’economia,  riesce solo a navigare a vista e a tenere puntellato il bilancio dello Stato con i suoi  conti pubblici ormai allo sbando (1800 miliardi di euro di debito!).  La manovra finanziaria del prossimo anno finanzia la spesa pubblica corrente con il TFR dei lavoratori dipendenti privati e Berlusconi si vanta ancora di non aver messo le mani nelle tasche dei cittadini! Vi rendete conto? Una manovra a saldo zero è stato detto, mentre invece è una manovra a debito.

Si promuove l’evasione fiscale con lo scudo e Berlusconi si vanta in piazza di avere cancellato il la tracciabilità dei pagamenti ai commercianti e liberi professionisti, gridando di aver eliminato lo “stato di polizia tributario” che Visco voleva instaurare in Italia.

Non meno importanti sono i problemi giudiziari di Berlusconi che ormai da mesi catalizzano l’attenzione del Parlamento, specie dopo la bocciatura del “lodo Alfano”. Aver riconosciuto che la cosiddetta riforma del “processo breve”  è urgente specie e soprattutto per risolvere i processi di Berlusconi, non vi pare la spudorata e violenta constatazione che da uno schiaffo a tutti quegli italiani onesti che credono in una giustizia uguale per tutti?

No! Per i media di regime che descrivono il nuovo martire già santo,  Berlusconi è vittima di odio politico e l’attentato che ha subito anche se commesso da uno squilibrato, ha come mandanti tutti quelli che lo attaccano e non lo lasciano lavorare.

Questa aggressione così cruenta con il suo volto insaguinato su giornali e tv vale più di quasi due anni di Governo, fa tabula rasa di tutto nel bene e nel male, perchè ormai lui è vittima ed ha la certificazione dell’attentato in tasca. Questo è il messaggio che vogliono far passare.

La violenza non può essere mai giustificata, vale per questo attentato come per la criminalizzazione che questo Governo ha fatto degli immigrati. Se c’è al Governo un partito xenofobo come la Lega Nord che si vanta di andare a stanare nei comuni che amministra, i clandestini casa per casa, quale convivenza civile ci può essere in questo Paese?

Io spero che Berlusconi vada a casa al più presto democraticamente, diciamo a marzo visto che probabilmente sceglierà di andare al voto anticipato per avere un plebiscito, ma questa volta gli italiani lo saluteranno con una sonora pernacchia!

Mi spiace umanamente per l’aggressione che ha subito e che condanno, ma rivendico il diritto di dire che politicamente detesto Berlusconi per la sua azione di governo e per il suo populismo peronista e fascista. Voglio un Paese normale e lui come presidente del Consiglio non lo è affatto e va cacciato al più presto, politicamente s’intende.

1 commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. Io sono assolutamente contraria alla violenza, in qualsiasi sua forma, qualunque possano essere le scelte politiche e sociali di ognuno di noi. La politica non è più condotta da organi costituiti da gente che pensa a fare il rpoprio mestiere, ma si combatte ogni giorno contro la società che si aizza con un nonnulla e perde di vista i reali valori dello Stato. Da dove deve partire il primo buon esempio, da chi gira le viti del Pese o da chi sceglie chi mettere sulle poltrone?!

    Leggevo questo “C’è un’anomalia al vertice istituzionale dello Stato—scrive Scalfari– L’abbiamo scritto varie volte ed Ezio Mauro l’ha di nuovo precisato con chiarezza subito dopo il discorso di Silvio Berlusconi all’assemblea del Partito popolare europeo a Bonn. L’anomalia sta nel fatto che il presidente del Consiglio e capo del potere esecutivo disconosce l’autonomia del potere giudiziario; disconosce la legittimità degli organi di garanzia a cominciare dal Capo dello Stato e dalla Corte costituzionale e ritiene che il premier, votato dal popolo, detenga un potere sovraordinato rispetto a tutti gli altri”
    qui:
    http://www.loccidentale.it/articolo/scalfari+confessa:+gli+%22organi+di+garanzia%22+servono+a+delegittimare+l'italia+del+cav..0083233

    e mi son dunque fatta queste piccole considerazioni….


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: