E’ Fini-ta la pacchia per Berlusconi

18/04/2010 alle 15:12 | Pubblicato su politica | Lascia un commento
Tag: , , , , ,

Se Fini non avesse avallato tutte le leggi porcata che Berlusconi ha imposto finora, avrebbe oggi tutta la mia solidarietà. Lo scontro finale con “l’imperatore” che deve necessariamente consumarsi per affermare la nuova visione finiana di una destra liberale, laica e costituzionale potrebbe innescare la miccia per il tramonto definitivo di Berlusconi.

La legge elettorale porcata di Calderoli che anche Fini ha votato e che è, oggi, uno degli elementi fondamentali alla base dello scontro con Berlusconi, oltre a creare un Parlamento di nominati ha rafforzato attraverso tre tornate elettorali, la schiera dei servi fedelissimi che malvolentieri rinuncerebbero ormai alle loro posizioni di privilegio.

Sicuramente è apprezzabile che il presidente della Camera dei Deputati abbia maturato una visione riformista per quella Destra che in Italia non si è ancora mai affermata, ma che invece in altri paesi occidentali ha cambiato la società liberalizzando l’economia, favorendo l’integrazione degli immigrati per rafforzare l’identità nazionale ed eliminato i privilegi delle caste, abolendo gli ordini professionali e addirittura ampliando i diritti soggettivi delle persone. Tutto questo ha in mente Fini. Il contrario di quello che ha in mente la Lega. Visto che a Berlusconi interessa soltanto arrivare al Quirinale da Presidente eletto dal popolo e guadagnare definitivamente l’impunità, a lui ciò che Fini teorizza andrebbe anche bene, ma c’è la Lega di Bossi di mezzo che gli impongono di mantenere invece quel carattere conservatore contro una società multirazziale e del libero mercato. Infatti fin tanto che Berlusconi sarà monopolista nella sua attività economica, tutti gli altri amici potranno continuare ad avvantaggiarsi degli altri monopoli e continuare a tenere sotto scacco l’economia e i consumatori.

Perchè il potere di Berlusconi ormai si fonda solo sull’alleanza con Bossi che, certamente, non si sente alleato del PDL.  Se Berlusconi perdesse Bossi e non avesse più la possibilità di nominare i suoi più fedeli servi in Parlamento sarebbe finito.

E allora se Fini creasse tutte le condizioni per arrivare ad una crisi di Governo, l’unico modo che avrebbe per riuscire a non prendersi per intero la colpa delle elezioni anticipate è quella di mettere mano alla legge elettorale prima di tornare alle urne, diventando così l’eroe coraggioso che ha avuto il merito di dare avvio al  “ripristino delle regole del gioco” della democrazia.

Ripristinare i collegi uninominali con una legge maggioritaria in tempi brevissimi, infatti, gli farebbero ottenere il merito di essere un vero paladino delle istituzioni. Sono certo che anche Napolitano approverebbe e il suo elettorato capirebbe i motivi sacrisanti della rottura con Berlusconi.

Senza ombra di dubbio si apre una fase nuova di instabilità all’interno della maggioranza che a questo punto non credo che possa andare avanti per molto, nemmeno a colpi di “fiducia”. Potrebbero vivacchiare per qualche altro mese, ma i numeri esigui al Senato rischierebbe per Berlusconi di trasformarsi in un incubo come ai tempi dell’ultimo governo Prodi.

Di questo passo tramonterebbe l’approvazione della nuova legge sulle intercettazioni entro giugno ed anche l’avvio di leggi di revisione costituzionale, come del resto già Berlusconi ha fatto balenare. Di colpo le “riforme costituzionali” non sono più importanti.

La scena politica ha solo due protagonisti in questo momento: Berlusconi e Fini. Se la partita non si chiude tra di loro, l’opposizione continuerà a contare come il due di coppe a briscola.  Ma se chi seguirà Fini in un nuovo gruppo in Parlamento sarà abbastanza nutrito, l’opposizione potrà da subito pretendere di modificare la legge elettorale.

Il nodo sta tutto qui: non ci possono essere nuove elezioni senza una nuova legge elettorale.

Annunci

Lascia un commento »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


Entries e commenti feeds.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: